In tendenza

Un’area per la cremazione nel cimitero di Siracusa: presentata la proposta

Entro metà luglio (giorno più, giorno meno), l'amministrazione dovrà fornire una risposta sull’eventuale interesse pubblico della stessa

Siracusa potrebbe avere un’area dedicata alla cremazione all’interno del cimitero comunale. Condizionale d’obbligo visto che al momento siamo solo nel campo della proposta progettuale presentata da un raggruppamento di imprese.

Nello specifico il 6 aprile le società Servizi per la cremazione, Barbara B Cooperativa sociale e Impresa Borio Giacomo hanno avanzato a Palazzo Vermexio la proposta di realizzazione – attraverso un partenariato pubblico – privato (leggi project financing) – del Crematorio del cimitero comunale di Siracusa prevedendo anche una sala del commiato e un percorso per lo spargimento delle ceneri. L’impianto dovrebbe nascere nell’area del Camposanto che “guarda” sul depuratore comunale.

Entro metà luglio (giorno più, giorno meno), l’amministrazione dovrà fornire una risposta sull’eventuale interesse pubblico della stessa. Interesse che sembra poter esserci, visto che l’eventuale area per la cremazione potrebbe essere un servizio aggiuntivo non solo per il capoluogo, ma anche per tutta la provincia.

In caso di disco verde da parte della Giunta, quindi, partirebbe il classico iter burocratico che prevede l’acquisizione dei pareri di fattibilità e il successivo bando di gara con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa. Gara a cui, ovviamente, potranno partecipare anche le società promotrici che, in caso di non aggiudicazione, si vedranno rimborsare le spese affrontate nella redazione del piano di fattibilità.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo