fbpx

Università A Siracusa, Valvo: “Pronto Ad Accogliere Beni Culturali”

Il sindaco di Noto, Corrado Valvo, in qualità di presidente del CUMO – il Consorzio Universitario Mediterraneo Orientale, con sede nella cittadina barocca – si è detto disponibile a concedere “asilo” al Corso di laurea in Beni Culturali, che sino allo scorso anno accademico aveva sede a Siracusa.

“Si condivide – ha detto il primo cittadino – il pensiero sollevato in questi giorni da vari esponenti delle forze politiche del territorio in merito alla opportunità, e forse si dovrebbe dire alla necessità, di avere nel territorio della provincia il corso di laurea in Beni Culturali”.

“In qualità di sindaco di Noto e di presidente del CUMO – ha aggiunto Valvo –  il sottoscritto dà formale disponibilità ad ospitare a Noto, sede quasi naturale come Siracusa, il corso di laurea in Beni Culturali attualmente sospeso, vista l’attenzione manifestata dal presidente Bono, dal presidente Mangiafico e da tutto il Consiglio Provinciale di sostenere anche gli altri consorzi universitari presenti nel territorio provinciale, e di dare un contributo economico per l’attività sapientemente e intelligentemente svolta per l’istituzione del corso di laurea nella sede del CUMO all’interno del fantastico contenitore del palazzo Giavanti (in foto), rappresentativo dei beni culturali del Val di Noto“.

Tale soluzione, a detta del sindaco, consentirebbe di assicurare il necessario apporto formativo ad un’area che ha particolarmente investito nei beni culturali, facendone il proprio modello di sviluppo.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo