In tendenza

Venere e Giove si baciano, lo scatto dal cielo sopra Siracusa

Un'altra magnifica immagine che arriva dal cielo stellato per un'altra notte romantica. Per lo sbarco degli Ufo e per i palloni-spia bisogna continuare ad aspettare

Anche stavolta i complottisti e chi aspetta gli Ufo dovrà attendere: le due “luci” ben visibili ieri sera sul cielo di Siracusa erano semplicemente Venere e Giove che si “baciavano”, entrando – utilizzando un termine tecnico – in congiunzione, vale a dire che si trovano alla distanza minima.

Il cielo di marzo, dunque, è stato inaugurato da uno degli eventi astronomici più spettacolari dell’anno: il ‘bacio’ tra i due pianeti più luminosi, Venere e Giove, che si troveranno alla distanza minima questa mattina, ma che già ieri erano così vicini da rendere spettacolare l’imbrunire e il passare della notte.

Ieri notte Venere era ancora appena più basso di Giove sull’orizzonte occidentale, nella costellazione dei Pesci, mentre oggi avverrà il ‘sorpasso’, con le posizioni che si invertiranno.

Oltre a questi due pianeti, sarà facilmente osservabile anche Marte, alto nel cielo della sera, dove completa il proprio lungo percorso nella costellazione del Toro; dopo una permanenza durata diversi mesi, il 26 marzo il Pianeta rosso farà il suo ingresso nella costellazione dei Gemelli.

Un’altra magnifica immagine che arriva dal cielo stellato per un’altra notte romantica. Per lo sbarco degli Ufo e per i palloni-spia bisogna continuare ad aspettare.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni