In tendenza

Viabilità a Melilli, stilato un cronoprogramma di interventi con il Libero Consorzio

Cronoprogramma stilato per superare le criticità legate alla scarsa fluidità delle strade del territorio di Melilli

Definito con successo il cronoprogramma dei lavori stilato per superare le criticità legate alla scarsa fluidità delle strade del territorio di Melilli. Nella Casa comunale è stata affrontata la delicata tematica in occasione del tavolo tecnico istituito ad hoc. “Avviare un’attività congiunta volta ad analizzare e valutare le problematiche, causate principalmente dalla pessima percorrenza di alcune strade della provincia, è divenuto oramai indifferibile”, dice il Sindaco di Melilli Giuseppe Carta, presente all’incontro. Per il Libero Consorzio Comunale di Siracusa è intervenuto Giovanni Grimaldi, Capo dell’VIII Settore-Viabilità. Inoltre hanno assistito alla riunione alcune ditte private che operano in zona.

Entro la fine dell’anno in corso – annuncia il sindaco Carta – saranno completati i lavori di rifacimento della bretella che collega Melilli all’autostrada. Come pure la viabilità che interessa la frazione di Villasmundo, nei pressi della struttura ‘Città della Notte’, che è alquanto necessaria per assicurare maggiore sicurezza ai cittadini che la transitano. I privati cureranno il verde pubblico”.

Dopo svariati anni – ancora il primo cittadino – affrontiamo la questione che impone di non indugiare oltre e di intraprendere azioni utili a ottimizzare la fruibilità di una delle strade più pericolose della provincia di Siracusa, che collega l’area industriale alla cittadina iblea. E, soprattutto, finalmente è possibile assicurare un aspetto decoroso ad una delle vie centrali e di snodo, che strategicamente rappresenta una valida via di fuga. Per il traguardo raggiunto e per l’attenzione assicurata al nostro territorio è doveroso esprimere un sentito ringraziamento al Commissario Straordinario Domenico Percolla nonché al Dirigente Grimaldi e ai dipendenti dell’Utc della ex Provincia regionale di Siracusa per la fattiva operosità e alle ditte per la loro disponibilità”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo