La Procura di Siracusa dissequestra lo stabilimento Sasol di Augusta

Confermata la rispondenza dell’impianto alle prescrizioni richieste nel decreto di sequestro preventivo del 21 febbraio scorso

tribunale-2

Dissequestrato lo stabilimento Sasol Italy di Augusta. Lo ha disposto la Procura di Siracusa e confermato la società.

La disposizione attesta l’esito positivo delle verifiche tecniche effettuate dai consulenti della Procura, che hanno confermato la sostanziale rispondenza dell’impianto alle prescrizioni richieste, in relazione al decreto di sequestro preventivo del 21 febbraio scorso nell’ambito dell’operazione No Fly.

La società, che sin da subito ha confidato di poter provare la correttezza del proprio operato, esprime la sua soddisfazione per la tempestiva azione di verifica da parte della Procura di Siracusa, alla quale continua ad assicurare la propria collaborazione e  assicura questo impegno anche per il futuro, al fine di consolidare sempre più un approccio concreto alla sostenibilità industriale.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo