Siracusa, Forestali: assunzioni la prossima settimana. Lavori concentrati a Pantalica, Cavagrande, Vendicari e a Monte Lauro e Piano Contessa

Il Dirigente Provinciale dell’Azienda Foreste Demaniali, Nunzio Caruso, a seguito di precisa richiesta delle scriventi su un possibile incontro per concordare i lavori da espletare nelle Riserve e nelle Aree Demaniali, ha convocato i rappresentanti di Flai, Fai e Uila Provinciale, rispettivamente Domenico Bellinvia, Sergio Cutrale e Gianni Garfì. L’incontro è stato quanto mai proficuo per analizzare come gli effetti della Finanziaria appena approvata dalla Regione Siciliana, si vadano catapultando nei territori delle province.

In particolare, per quanto concerne Siracusa e i suoi Comuni, il Dipartimento Regionale Sviluppo Rurale ha assegnato un milione e 980mila euro per la realizzazione dei viali parafuoco con precedenza assoluta per le Riserve; altra somma pari ad un milione e 70mila euro servirà per le spettanze degli Lti (Lavoratori a Tempo Indeterminato) attualmente impegnati nei territori della provincia che stanno già effettuando dei lavori di prevenzione in attesa che subentrino gli altri lavoratori a tempo determinato.

Nello specifico, è stato concordato di poter avviare per un turno completo di 51 giorni, tutti gli attuali 151nisti e 101nisti di entrambi i Distretti, 199 unità nel Distretto 1 Monte Lauro – Noto Antica e 203 nel Distretto 2 Giarranauti, più una ventina di 78ttisti con le qualifiche di decespugliatoristi, in quanto con gli appartenenti alle fasce superiori, non si riesce a poter concretizzare e quindi espletare nel modo corretto i lavori di prevenzione che apriranno i viali tagliafuoco ai braccianti che dovranno poi fare la ripulitura a mano direttamente sul terreno, lasciando quindi a nudo la fascia di salvaguardia.

Non saranno avviati i 151nisti che svolgono anche la loro attività nell’Antincendio in quanto è assai probabile che l’avvio sia quasi in contemporanea per cui, pur prevedendo l’attuazione di una modulistica a livello regionale che di fatto autorizzi il disimpegno da un rampo verso l’altro, se ne farà a meno.

In atto si stanno già svolgendo le visite mediche pre-assuntive per gli appartenenti al Distretto 2 mentre in questa settimana verrà divulgato il calendario per i Lavoratori appartenenti al Distretto 1 che dovranno essere ancora visitati.

È ipotizzabile dunque che la settimana prossima si potrà procedere alle assunzioni: infatti l’inizio lavori nei cantieri è previsto verosimilmente per lunedì 12 giugno sempre con la turnazione 7-13,30 dal lunedì al sabato; solo nel caso che le temperature diventino elevate, potrà essere modificato il nastro lavorativo con disposizione di servizio che emanerà appositamente il dirigente Nunzio Caruso.

I lavori quindi saranno concentrati nelle Riserve naturalistiche di Pantalica, Cavagrande, Vendicari e nei Demani Forestali di Monte Lauro e Piano Contessa mentre non appena gli altri progetti saranno esitati favorevolmente al Dipartimento Regionale, si potrà procedere all’esecuzione degli altri viali parafuoco delle aree ritenute sensibili, perché per poter coprire tutto il territorio in cui servono i viali parafuoco, servirebbero almeno 8 milioni di euro cosa che appare alquanto improbabile. Con i fondi Fsc che potrebbero essere cantierabili subito dopo l’estate, le altre forze lavoro saranno impegnate nei territori della provincia per i lavori silvo-colturali che saranno previsti nei relativi progetti.

Infine, il dirigente Caruso ha comunicato che i 4 lavoratori che sono transitati da 151giorni ad Lti per effetto dello scorrimento avvenuto nel mese scorso, inizieranno la loro opera a tempo indeterminato nelle aree che verranno loro saranno assegnate, a partire dall’1 giugno. Si riprende quindi a lavorare proficuamente nei Cantieri Forestali della provincia con oltre 400 unità e questo è senz’altro un motivo di serenità oltre che di occupazione e a breve, altrettante unità potranno rendersi disponibili per l’avvio della campagna Antincendio alle dipendenze dell’Ispettorato Ripartimentale. Sono in via di ultimazione anche i pagamenti delle spettanze regresse di novembre e dicembre 2016 per gli Ltd e Lti.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo