Siracusa, le Fiamme Gialle incontrano gli studenti per parlare di legalità

Negli incontri i militari della Compagnia di Siracusa hanno incontrato gli studenti parlando di cultura della legalità economica

com_-sr3_new

A Siracusa nell’ambito della 7ª Edizione del progetto “Educazione alla legalità economica” si sono tenuti otto incontri delle Fiamme Gialle con gli studenti, di cui uno a Floridia al Liceo Scientifico “Leonardo da Vinci”.

Negli incontri i militari della Compagnia di Siracusa hanno incontrato gli studenti parlando di cultura della legalità economica.

È un’iniziativa che viene proposta alle scuole primarie e secondarie dalla Guardia di Finanza – Comando Provinciale di Siracusa e dall’Ufficio Scolastico Territoriale di Siracusa e trae origine da un Protocollo d’Intesa tra il Comando Generale della Guardia di Finanza ed il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, finalizzata a promuovere, nell’ambito dell’insegnamento “Cittadinanza e Costituzione”.

L’intento è di far maturare la consapevolezza del valore della legalità economica, con particolare riferimento alla prevenzione dell’evasione fiscale e dello sperpero di risorse pubbliche, delle falsificazioni, della contraffazione, nonché dell’uso e dello spaccio di sostanze stupefacenti.

La Guardia di Finanza propone alle scuole siracusane e della provincia di aderire a questo progetto volto a diffondere, già a partire dai più piccoli, modelli di comportamento virtuosi che promuovano la legalità come un valore da condividere, perseguire e difendere, attraverso stili di vita positivi e responsabili in campo economico-finanziario.

Gli step essenziali del progetto sono:

  1. creare e diffondere il concetto di “sicurezza economica e finanziaria”;
  2. affermare il messaggio della “convenienza” della legalità economico finanziaria;
  3. stimolare nei giovani una maggiore consapevolezza del delicato ruolo rivestito dal Corpo, quale organo di polizia vicino a tutti i cittadini, di cui tutela il bene Fondamentale delle libertà economiche.

Molto soddisfacenti sono stati il riscontro e l’interesse ottenuto tra gli studenti intervenuti all’iniziativa.

Il Comandante Provinciale della Guardia di Finanza di Siracusa, Colonnello t.ST Luca De Simone, che ha partecipato a due degli incontri e il Comandante della Compagnia di Siracusa, Capitano Giovanni Statello, relatori negli incontri, hanno messo in evidenza la necessità di acquisire la consapevolezza dell’importanza della legalità economico-finanziaria e dell’obbligo per tutti i cittadini alla partecipazione delle spese per i servizi erogati all’intera collettività, mettendo a conoscenza gli studenti del ruolo rivestito dal Corpo, quale organo di polizia economico-finanziaria che opera al fianco dei cittadini, a tutela delle attività economiche e contro ogni forma di frode.

Nel corso di alcuni incontri sono state effettuate dimostrazioni sulle modalità di ricerca delle sostanze stupefacenti mediante l’impiego delle unità cinofile.

Anche quest’anno all’iniziativa è abbinato un concorso denominato “Insieme per la legalità” che ha lo scopo di sensibilizzare i giovani, tramite il coinvolgimento delle scuole, i quali potranno riflettere sui compiti istituzionali della Guardia di Finanza e più in generale sui temi della legalità economica, favorendo la loro espressione libera, creativa e spontanea sulla tematica.

Per ogni livello di scolarizzazione, sono previsti premi individuali e premi riservati agli autori dei migliori lavori di gruppo.

Agli studenti distintisi (sia vincitori che non vincitori) sarà consegnato un attestato di merito, il bando è disponibile sul sito istituzionale del M.I.U.R. (www.istruzione.it) e della Guardia di Finanza (www.gdf.gov.it ).


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo