In tendenza

Arresti a Bosco Minniti: Incontro Vicariale del Clero di Siracusa, Ancora Solidarietà a Padre Carlo e alla Comunità Parrocchiale

I sacerdoti di Siracusa, riunitisi ieri, giovedì 11 febbraio, per il previsto incontro vicariale, a nome dell’intero clero diocesano, hanno espresso solidale e fraterna vicinanza a don Carlo D’Antoni e alla sua comunità parrocchiale. E’ quanto comunica l’Arcidiocesi di Siracusa, che ha unitamente diffuso una nota relativa alla vicenda:

“Martedì 9 febbraio la Polizia di Stato di Siracusa ha eseguito alcuni provvedimenti cautelari, emessi dal GIP del Tribunale di Catania, nei confronti di soggetti ritenuti responsabili di un’organizzazione che avrebbe favorito l’illecita permanenza di stranieri nel territorio dello Stato Italiano. Destinatario di uno di questi provvedimenti è don Carlo D’Antoni, parroco della chiesa di Santa Maria Madre della Chiesa a Bosco Minniti, che è stato posto agli arresti domiciliari.

Confidando nella sua totale estraneità ai fatti addebitatigli, siamo fiduciosi che presto la magistratura inquirente fugherà ogni sospetto.

Nel frattempo esprimiamo a padre Carlo la nostra piena solidarietà e ci auguriamo che presto sia di nuovo in grado di continuare il suo impegno pastorale. Manifestiamo, inoltre, la nostra vicinanza alla sua comunità parrocchiale e agli ospiti che lì sono accolti; non verrà meno la concreta solidarietà e il sostegno spirituale nella preghiera”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo