fbpx

In Sicilia 1.726 attuali positivi e 95 guariti

Coronavirus: a Priolo allertata la Protezione civile, già al lavoro per organizzare un piano operativo

Il sindaco ha deciso di sanificare tutti gli edifici pubblici del paese: scuole, enti, teatro, guardia medica, centro anziani, studi medici

“Pronti per fronteggiare un’eventuale emergenza coronavirus. Nessun allarme, ma doveroso assumere le dovute precauzioni per prevenire possibili contagi”. Il sindaco di Priolo, Pippo Gianni è in costante contatto con l’assessore regionale alla Sanità, Ruggero Razza, e con il direttore Sanitario dell’Asp di Siracusa, Anselmo Madeddu, per seguire l’evolversi della situazione e decidere insieme le iniziative da adottare. Allertata dal sindaco anche la Protezione civile, già al lavoro per organizzare un piano operativo.

Questa mattina, Pippo Gianni ha convocato i medici che operano a Priolo, per fare il punto e programmare le misure da attuare. È stato deciso di sanificare tutti gli edifici pubblici del paese: scuole, enti, teatro, guardia medica, centro anziani, studi medici. La sanificazione sarà eseguita per almeno 3 volte, con cadenza di 10 giorni tra un intervento e l’altro. I soggetti più deboli e quindi maggiormente a rischio, come anziani, diabetici, chemioterapici e radioterapici, saranno visitati a parte dai medici di famiglia e potranno recarsi negli studi previo appuntamento.

Il sindaco Gianni ha deciso di fissare un appuntamento settimanale con i medici, ogni lunedì, per seguire l’evolversi della situazione; se nell’arco di 8 giorni dovessero esserci elementi di novità di qualsiasi natura si programmerà un incontro urgente.

“Particolare attenzione – ha detto il primo cittadino – sarà rivolta ai luoghi maggiormente frequentati, soprattutto dai più piccoli, come le scuole. Come accade in questi giorni di Carnevale in tutta la Sicilia, e come avvenuto già lo scorso anno, anche a Priolo fino a mercoledì tutte le scuole saranno sottoposte non solo a derattizzazione ma soprattutto a sanificazione”.

Per il resto, i consigli da seguire sono quelli già resi noti dal Ministero della Salute. Il più importante, quello di lavarsi costantemente le mani con sapone o disinfettante.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo