In tendenza

Floridia, Primavera Floridiana contraria alla soppressione dell’ufficio del Giudice di Pace

Primavera Floridiana si oppone con fermezza alla soppressione dell’Ufficio del Giudice di Pace di Floridia:

Dopo aver assistito alla eliminazione della Pretura di Floridia, la nostra comunità non può sopportare un ulteriore taglio di un servizio indispensabile per l’economia floridiana. Si ricorda che l’Ufficio del Giudice di Pace di Floridia copre una vasta area di utenza che comprende i Comuni di Floridia, Solarino e Canicattini Bagni.

I cittadini di queste tre comunità dovrebbero rivolgersi, per tutelare i loro diritti, all’Ufficio del Giudice di Pace di Siracusa con maggiori oneri economici e con un notevole allungamento dei tempi per ottenere giustizia. Mentre i tempi di conclusione di una causa a Floridia si aggirano attorno ai sei mesi per le causa di routine (infortunistica stradale, opposizioni a sanzioni amministrative ed altro), a Siracusa questi tempi si protraggono fino a due anni.

L’impossibilità di ottenere giustizia in tempi brevi spesso vanifica l’effetto di una sentenza emessa dopo anni, ed, in ogni caso, rallenta lo sviluppo economico di una città come la nostra che già vive con estrema sofferenza lo stato di crisi attuale. Si evidenzia, altresì, che nella fase istruttoria di una causa spesso è necessario sentire dei testimoni che, in caso di soppressione dell’ufficio locale, sarebbero costretti a spostarsi a Siracusa con notevoli disagi in termini di tempo e di costi per le attività lavorative.
Il clima generale dispendingreviewche si è innescato in tutti i settori, non può giustificare una soppressione indiscriminata di molti servizi indispensabili per le comunità locali. Piuttosto, si potrebbe intervenire con una maggiore razionalizzazione dell’utilizzo del personale nei vari uffici periferici facendo riferimento ai carichi di lavoro.

Primavera Floridiana si pone a fianco dei cittadini delle nostre tre comunità interessate in questa battaglia di civiltà ed invita i sindaci dei tre Comuni ad aprire un tavolo per elaborare una proposta comune di risoluzione del problema, prima che tutto diventi irreversibile. Noi siamo pronti, anche attraverso un confronto pubblico, a suggerire una proposta articolata e attuabile.
 


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo