fbpx

Guasti Idrici Siracusa: Continue Proroghe Su Orario Di Ripristino. Forse Ci Siamo

Sai8 si plaude per la completa riuscita dell’intervento dei lavori di sostituzione della condotta DN 600 che interessavano i primi 60 mt e terminati, come da previsione, alle ore 19.00 di ieri.
Ma nessuna lode parte dall’utenza che, comunque, continua a subire il grave disagio da quasi due giorni continuativi. Il ripristino del servizio idrico, infatti, che doveva avvenire, da quanto dichiarato in una prima comunicazione della società, alle 21 di ieri e che successivamente è stata rimandata alle prime ore di stamattina, è stato solo un’illusione.

Nella mattinata odierna ancora tutti all’asciutto, l’unica acqua che i cittadini della Siracusa medio-alta hanno potuto toccare è quella piovana. E proprio, non se ne può più.
I disservizi di oggi – spiegano da Sai8 – sono da attribuire alle sacche d’aria che si sono formate nella condotta”.

Le squadre di SAI 8 sono incessantemente al lavoro già dalla scorsa notte in tutte le zone interessate per effettuare le manovre e far fuoriuscire, nel più breve tempo possibile, l’aria dalle tubazioni, permettendo il normale deflusso dell’acqua.
Nel contempo, i vertici aziendali di SAI 8 hanno comunicato che all’01.30 della scorsa notte si è verificato l’ennesimo black out ENEL che ha fermato tutte le pompe della centrale San Nicola. Per la serie, i mali arrivano non arrivano mai da soli.

Fortunatamente – rassicurano dalla società – le valvole di sicurezza, chiamate tecnicamente “valvole anticipatrici del colpo d’ariete”, sono entrate immediatamente in funzione e soprattutto il tratto di condotta appena sostituito, ha retto bene questa prima interruzione elettrica”.
Sai8 ha previsto, dunque, il ritorno alla normalità entro la mattinata. Siracusa lo spera.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo