In tendenza

Il Siracusa calcio saluta Pannitteri e Gennaro. Conclusi i lavori al De Simone si cerca il nulla osta per riavere il pubblico

Sono stati effettuati lavori al sistema idrico (eliminata la perdita d’acqua che aveva allagato il retro tribuna), ripristinati i servizi igienici e realizzati lavori di potatura e scerbatura e ripristinato l'impianto antincendio

Cristian Pannitteri e Matteo Gennaro non sono più giocatori del Siracusa. Il difensore e l’attaccante hanno deciso, di comune accordo con la società, di chiudere anzitempo la loro esperienza con la maglia azzurra. Per entrambi, pertanto, quella di sabato a Taormina è stata l’ultima apparizione con la squadra aretusea. Il primo era subentrato a Paschetta a 5’ dalla fine, il secondo aveva preso il posto di Melluzzo al 30’ del primo tempo.

Oggi, intanto, alla ripresa della preparazione, si aggregherà al gruppo l’ex centrocampista del Catania Fabio Sciacca, rientrato oggi dopo l’esperienza agli europei con la nazionale di beach soccer. Sarà pertanto a disposizione di mister Roberto Regina per la gara casalinga contro il Carlentini. Tornerà ad allenarsi anche il giovane Ortisi, che si è ripreso dopo le ferite causate da una caduta in motorino.

Per l’esordio casalingo, il tecnico spera di recuperare anche gli infortunati Ricca, Pepe, Melluzzo e La Delfa. Le loro condizioni saranno valutate dallo staff medico nel corso della settimana che porterà al derby di domenica prossima. L’auspicio è che l’infermeria azzurra possa celermente svuotarsi. La società intanto continua a sondare il mercato alla ricerca di elementi utili per rinforzare la rosa.

Per quanto riguarda lo stadio, la società aretusea ha eseguito i lavori ritenuti necessari per richiedere alla commissione comunale di vigilanza sui pubblici spettacoli l’autorizzazione alla riapertura agli spettatori in occasione delle partite casalinghe di campionato e Coppa Italia. Dopo aver ottenuto in affidamento provvisorio l’impianto per tre mesi dall’amministrazione comunale, il sodalizio aretuseo non ha perso tempo, facendo eseguire di tasca propria gli interventi che la commissione dovrà valutare per concedere il nulla osta. Sono stati effettuati lavori al sistema idrico (eliminata la perdita d’acqua che aveva allagato il retro tribuna), ripristinati i servizi igienici e realizzati lavori di potatura e scerbatura.

La vegetazione spontanea che aveva infestato parte dello stadio, specie dietro la gradinata, non c’è più. Inoltre, sono stati eseguiti interventi di ripristino dei 22 estintori e degli idranti dello stadio. Pertanto, è stato messo a norma anche l’impianto antincendio. E così, ieri mattina il presidente Salvo Montagno ha presentato all’ufficio protocollo del Comune richiesta formale di convocazione in via di urgenza della commissione di vigilanza sui pubblici spettacoli affinché effettui nei prossimi giorni un sopralluogo che accerti le condizioni di sicurezza dell’impianto per poi concedere l’autorizzazione all’apertura per i soli settori tribune e curva ovest per una capienza totale di 1524 spettatori.

L’obiettivo è di rivedere il pubblico per la partita Siracusa-Carlentini.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo