fbpx

Coronavirus: online il modulo per chiedere la sospensione dei mutui

Partite iva, il bonus passa da 600 a 800 euro

Incidente mortale a Pachino, perde la vita il portiere del Rosolini calcio. Due calciatori in prognosi riservata

Altri due calciatori, del Rosolini e del Pachino, sono ricoverati in prognosi riservata ad Avola

Tre calciatori del Pachino e del Rosolini sono stati coinvolti in un incidente mortale. A perdere la vita il pachinese Nino Malandrino, 19 anni, portiere del Rosolini calcio che viaggiava assieme ad altri due calciatori, F.C., 20 anni, e M. S. 23 anni, entrambi ricoverati in prognosi riservata all’ospedale “Di Maria” di Avola.

Stando alla ricostruzione della vicenda fornita dai carabinieri, l’impatto è avvenuto poco prima delle 3 di notte, a un chilometro da Pachino, in contrada Luparello. I tre calciatori viaggiavano a bordo di una Fiat 500 e stavano rientrando da una serata trascorsa a Rosolini, quando per motivi ancora al vaglio degli inquirenti, il conducente ha perso il controllo dell’autovettura, che è finita contro un muretto laterale. Certamente ha contribuito l’asfalto viscido.

Sul posto sono giunti i soccorsi, contattati dai passanti, ma quando è arrivato l’ambulanza per Malandrino non c’era più niente da fare: l’urto è stato fatale. Gli altri due sono stati trasportati al nosocomio di Avola, in prognosi riservata. I rilievi sono stati fatti dai carabinieri della stazione di Pachino e del Nucleo operativo radiomobile di Noto, che stanno ricostruendo la dinamica dell’incidente e svolgendo ulteriore accertamenti sul tasso alcolemico del conducente, neo patentato.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo