Pallavolo, Eurialo Siracusa parte forte in campionato: 3 punti in rimonta contro il Volley Club Avola

Arrivano così i primi tre punti, gli applausi del numeroso pubblico presente sulle tribune del PalaCorso

Buona la prima per l’Eurialo Siracusa, che supera in rimonta il Volley Club Avola nella gara d’esordio del campionato di serie D di pallavolo femminile. Francesco Italia e Daniela Cianflone scelgono di partire con D’Angelo in cabina di regia, Di Giorgio opposto e Cappellani libero.

Le altre tre schierate dall’inizio sono Lombardi, Bennardo e Caracciolo. Avvio favorevole alle ospiti (3-1), poi Di Giorgio e D’Angelo (in palleggio) firmano il 3-3. Set equilibrato e tirato con le padrone di casa che riescono a staccare nel finale le avversarie, portandosi sul 20-17, ma Avola non si arrende e si riporta in parità. Si arriva sul 23-23. Vantaggio ospite, annullato da Bennardo, ma le rossoblù riescono comunque a portare a casa il primo parziale grazie a una “invasione” delle aretusee e al punto finale di La Ferla.

Veemente la reazione delle verdeblù al ritorno in campo. Italia e Cianflone scuotono le loro giocatrici, apportando anche alcune modifiche alla squadra. Fuori capitan D’Angelo (che non ha comunque demeritato), dentro Penzo. Entra anche Farinata e la squadra di casa parte forte, andando sull’8-2. I punti arrivano grazie ad una manovra fluida e veloce. Bennardo, Lombardi e Farinata attaccano bene la profondità e per le ospiti non c’è nulla da fare. Più equilibrato il terzo set, con l’Eurialo costantemente in vantaggio e capace di piazzare l’allungo decisivo con Lombardi e Di Giorgio.

Avola non si arrende e alcuni scambi risultato lunghi ed intensi. Entrano anche Corso e l’esperta Mangano, che contribuiscono (la prima in difesa, la seconda in attacco) alla vittoria del set. Le padrone di casa non si lasciano sfuggire la possibilità di chiudere i conti e lo fanno grazie ad un 25-12 che racconta di un’ultima parte di match di dominio verdeblù. Arrivano così i primi tre punti, gli applausi del numeroso pubblico presente sulle tribune del PalaCorso e i primi “selfie” per una squadra bella e vincente.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo