Portopalo, parla la madre di Gerardina Trovato: “Sempre aiutata e sostenuta”. E la cantante va dalla D’Urso

Agata Russo, tramite il legale Alberto Finocchiaro, ha replicato alle parole dell’ex manager, Alessandro Casadei

Gerardina ha sempre goduto del continuo e pronto supporto morale ed economico da parte della sua famiglia”. La storia della cantante catanese di 52 anni, Gerardina Trovato, continua ad essere condita di dettagli e reazioni. Adesso è intervenuta la madre, Agata Russo, che tramite il legale Alberto Finocchiaro, ha voluto chiarire la posizione della famiglia riguardo al presunto abbandono patito dall’artista etnea, che dal 2016 ha deciso di trasferirsi a Portopalo.

Pochi giorni fa a raccontare lo stato in cui si trova Gerardina è stato l’ex manager, Alessandro Casadei, subito dopo la notizia dell’esclusione da Sanremo. Un appuntamento, quello della manifestazione canora più importante d’Italia, che sarebbe stato vitale per la rinascita di una delle voci più importanti del panorama musicale italiano negli anni ’90, che si trova da qualche anno in serie difficoltà economiche, non riuscendo a pagarsi l’affitto di casa e nemmeno le medicine.

Le accuse di “abbandono” emerse dagli sfoghi della stessa cantante e dell’ex manager, che hanno denunciato la condizione in cui l’artista si trova, hanno provocato reazioni da parte della famiglia. La madre Agata Russo, tramite l’avvocato Finocchiaro, ha fatto sapere che la cantante “ha sempre goduto del continuo e pronto supporto morale ed economico da parte della sua famiglia – ha dichiarato – ed in particolare della madre, la quale ha sostenuto negli anni ingentissime spese”. Stando a quanto raccontato da Casadei, l’artista catanese al momento sarebbe aiutata da lui stesso, che la ospita in una villetta a Portopalo, e addirittura dalla parrocchia, per comprare le medicine.

Sopratutto nell’ultimo periodo, perché fino a qualche anno fa è sempre riuscita a guadagnarsi da vivere con la musica, con le tournée estive, sino a quando gli è franata la terra sotto ai piedi. Poi la delusione di un Sanremo mancato, a quanto pare, più per la sua condizione che non per la valenza delle canzoni e la caratura dell’artista stessa. Ma la famiglia non la pensa così. “Non è mai stata lasciata da sola – continua la nota del legale della famiglia – ma è sempre stata aiutata e sostenuta nella realizzazione dei propri obiettivi di vita e professionali”.

E domenica sera la storia di Gerardina approderà in prima serata a Canale 5, nella trasmissione “Live, non è la D’Urso”, condotta da Barbara D’Urso.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo