In tendenza

Pulizia del Tempio di Apollo, “Noi Albergatori” fornisce l’attrezzatura alla Soprintendenza

Gli attrezzi verranno utilizzati dai volontari di Nuova Acropoli Siracusa i quali, in virtù di una convenzione a titolo gratuito stipulata nel 2009 con la Soprintendenza per i Beni Culturali, hanno di fatto “adottato” il monumento

Il Soprintendente ai Beni Culturali di Siracusa, Salvatore Martinez, ringrazia l’associazione Noi Albergatori Siracusa presieduta da Giuseppe Rosano, per aver generosamente fornito l’attrezzatura atta a diserbare l’area archeologica del Tempio di Apollo.

Gli attrezzi verranno utilizzati dai volontari di Nuova Acropoli Siracusa i quali, in virtù di una convenzione a titolo gratuito stipulata nel 2009 con la Soprintendenza per i Beni Culturali, hanno di fatto “adottato” il monumento occupandosi regolarmente dello sfalcio dell’erba, della rimozione di rifiuti, di piccole manutenzioni all’interno del sito, oltre a contribuire alla sua valorizzazione culturale attraverso l’organizzazione di conferenze, spettacoli teatrali e passeggiate archeologiche.

Il Soprintendente ha voluto sottolineare l’efficacia che deriva dalla sinergia tra pubblico e privato che, come in questo caso, permette alla cittadinanza e a i numerosi turisti di godere di un monumento che rappresenta uno dei biglietti da visita di Ortigia e di tutta Siracusa.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo