Siracusa, caso di meningite all’Umberto I per un bimbo di Noto: non è meningococco

L’Ospedale Garibaldi Centro di Catania ha comunicato che il batterio isolato dal liquor del bambino affetto da meningite, ricoverato nel reparto, è l’Haemophilus influenzae

Caso di meningite al reparto di Pediatria dell’Ospedale di Siracusa per un bimbo di Noto. Una notizia che nella giornata di ieri aveva creato un po’ di sconcerto nel comune Barocco ma che stamattina pare essere almeno in parte sgonfiata. Secondo quanto riferito dal primario del reparto, Antonio Rotondo, stamattina verso le 9:15 è arrivato il fax del laboratorio dell’Ospedale Garibaldi Centro di Catania che ha comunicato che il batterio isolato dal liquor del bambino affetto da meningite, ricoverato nel reparto, è l’Haemophilus influenzae.

Per questo germe – dice il medico -, appena possibile, darò indicazioni sulla eventuale profilassi”. Sembra quindi scongiurata l’ipotesi che si possa trattare di meningococco, la forma più grave della meningite. Ieri, intanto, il primario, nell’attesa di conoscere gli esiti degli esami sul batterio, aveva consigliato una prima profilassi a chi avesse avuto contatti diretti con il bambino.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo