In tendenza

Siracusa, furto, rapina, truffa ed evasione: ai domiciliari

Sempre ieri gli agenti hanno notificato a un'altra persona la misura di sicurezza della libertà vigilata per la durata di un anno

Nella giornata di ieri gli agenti della Squadra Mobile hanno eseguito un ordine per la carcerazione, in regime di arresti domiciliari, emesso dalla Procura della Repubblica del Tribunale di Siracusa, nei confronti di Alan Cannetti, di 39 anni. L’uomo deve scontare la pena di 11 mesi e 27 giorni per i reati, recentemente commessi, di Resistenza a pubblico ufficiale, appropriazione indebita, furto in abitazione, rapina, truffa ed evasione.

Inoltre, nella giornata di ieri, gli agenti della Mobile hanno notificato a C. G., siracusano di 46 anni, il provvedimento, emesso dalla Procura della Repubblica del Tribunale di Siracusa, con cui si disponeva la misura di sicurezza della libertà vigilata per la durata di un anno. L’uomo si è recentemente reso responsabile di reati contro il patrimonio, la persona, in materia di armi e di stupefacenti.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo