In tendenza

Siracusa, il piccolo Francesco tornerà presto a camminare: “Desidero da anni fare una partita di calcio con gli amici”

Francesco è stato vittima di un incidente che gli ha cambiato la vita, ma dopo un intervento alla gamba può tornare a camminare, correre e giocare come tutti i suoi coetanei

Arriva zoppicando, accanto al papà che lo aiuta con le stampelle. Poi sorride, si siede e inizia a raccontare il suo lungo calvario cominciato quando aveva 9 anni e, a causa di un incidente stradale, la sua vita è cambiata. Adesso, però, Francesco Germano ha quasi 12 anni e, dopo un intervento al piede all’Humanitas di Milano, potrà tornare a correre e giocare con i suoi amici. Una cosa semplice, ma tanto desiderata per un bambino che, come tanti, sogna una carriera nel mondo del calcio.

E allora il piccolo Francesco non si è mai perso d’animo, ma ha lottato con i denti per tornare in campo. Dopo il primo intervento all’Umberto I di Siracusa, e il passare degli anni, le cose si sono complicate. Fino allo scorso 17 aprile quando il medico ha riscontrato il blocco della crescita parziale nella porzione mediale posteriore della placca di accrescimento della tibia che col tempo ha provocato una grave deformazione dell’articolazione. In soldoni, la gamba del bambino non cresceva in maniera omogenea creando parecchi dolori. Unica salvezza l’operazione a Milano, dai costi esorbitanti. E così, papà Antonio, si è mobilitato lanciando una raccolta fondi online “ancora aperta a tutti”, dice timidamente. Lui è un uomo alto e di costituzione robusta, ma quando parla della necessità di dover raccogliere altri 6mila euro per completare l’iter diventa di colpo rosso in viso.

Di fatto, però, sono fondi che servono. Chiunque volesse donare qualcosa a Francesco può farlo al seguente link:

https://it.gofundme.com/f/aiutiamo-a-far-ruggire-francesco-un-picclo-leone?utm_medium=referral&utm_source=unknown&utm_campaign=comms_gfm%20aiutiamo-a-far-ruggire-francesco-un-picclo-leone&fbclid=IwAR35C6Nr5pBYC0My8KCkKuZcAHpe24nQnIzKVJ6ohqWsiwKEGCfbbwRtRYg


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo