fbpx

Siracusa, novità per la movida: sì alla somministrazione di cibi e bevande fino all’una di notte

I distributori automatici potranno essere accessibili fino alle 23

L’attività di somministrazione di cibi e bevande, a partire da stasera e fino a giorno 14, potrà avvenire dalle 5 all’una di notte, ma dalle 23 solo con servizio al tavolo lì dov’è possibile nel rispetto della distanze. È quanto prevede un’ordinanza firmata oggi dal sindaco, Francesco Italia, che si occupa anche dei distributori automatici i quali potranno essere accessibili fino alle 23.

Il provvedimento richiama inoltre le misure anti-contagio da covid-19 contenute nel provvedimento con il quale ieri il presidente della Regione ha regolamento il graduale ritorno alla normalità dopo il blocco delle attività e degli spostamenti per l’emergenza sanitaria. Si fa riferimento in particolare all’articolo 22 che prevede l’uso della mascherina nei luoghi pubblici e nei locali in cui non è possibile rispettare la distanza di sicurezza di almeno un metro.

“La mascherina – spiega il sindaco Italia – dobbiamo sempre averla con noi e utilizzarla anche quando siamo all’aperto in situazioni in cui la presenza di molte persone rende difficile il mantenimento del distanziamento sociale. È una precauzione prevista dall’ordinanza della Regione perché il ritorno alla normalità è un percorso graduale che va fatto con cautela finché il coronavirus continua a circolare. Altra misura che non bisogna dimenticare è di lavarci spesso le mani con acqua e sapone o di usare gel igienizzanti”.

I trasgressori dovranno pagare una sanzione che va da 400 a 3.000 euro.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo