fbpx

Riapertura di nidi e materne: approvate le linee guida per la ripresa delle attività

Siracusa, secondo giorno di saldi: negozi presi d’assalto, ma qualcuno preferisce risparmiare

Il budget di spesa varia da 80 a 300 euro

Negozi presi d’assalto per la seconda giornata di saldi a Siracusa. Inaspettatamente, dopo l’emergenza Covid 19, i cittadini, ieri e soprattutto oggi, hanno affollato gli esercizi commerciali, approfittando della stagione di sconti per acquistare di tutto.

Dall’abbigliamento ai prodotti per la casa, accessori auto e altro ancora: è una corsa al prezzo più basso.

“Il risparmio c’è” – dice un uomo, a passeggio con le sue buste di acquisti.

I centri commerciali tornano a essere pieni, a partire dai parcheggi che ultimamente non sono mai stati così affollati. All’interno dei negozi è obbligatorio l’uso delle mascherina e il distanziamento sociale nel rispetto nelle norme anti contagio. Spese folli? No. Il budget di spesa varia da 80 a 300 euro, ma poi c’è anche chi decide di risparmiare.

“Spenderò il meno possibile, ancora sto aspettando la cassa integrazione” – sorride una donna ai microfoni di Siracusanews.

L’atmosfera in città sembra molto rilassata e pare che l’attenzione sia puntata a questa strana estate che la città sta vivendo dopo l’emergenza.

“Abbiamo comprato una piccola piscina per il nostro bambino, così almeno in casa si diverte visto che quest’estate non si potrà fare molto” – afferma una giovane coppia, mostrando la propria spesa.

Ma c’è chi rimane più ottimista: “Non ho un budget, comprerò quelle che mi piace”. Eh si sa, le cose che piacciono sono sempre le più care.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo