In tendenza

Ztl e parcheggi, le proposte di Idea al Comune di Siracusa. Saetta: “segnalatori digitali e un’app per monitorare il traffico in direzione Ortigia”

Alla base delle perplessità degli esercenti vi è l’assenza di parcheggi nell’isola mentre l’attuale servizio di navette pensato dall’Amministrazione non è sufficiente a soddisfare la richiesta di siracusani e turisti

Nicolò Saetta

Il Movimento Idea, nell’ottica di un’azione mirata ad interessarsi delle problematiche del territorio, ha incontrato alcuni ristoratori dell’isola di Ortigia per un confronto sulla gestione della Ztl da parte del Comune di Siracusa.

Alla base delle perplessità degli esercenti vi è l’assenza di parcheggi nell’isola mentre l’attuale servizio di navette pensato dall’Amministrazione non è sufficiente a soddisfare la richiesta di siracusani e turisti che, non trovando parcheggio nei pressi di Ortigia, rinunciano a raggiungere il centro storico. La pedonalizzazione dell’area è sicuramente un’azione lodevole e per cui non si può essere in disaccordo, ma tale scelta deve essere contemperata con le esigenze dei ristoratori presenti sull’isola che nel periodo estivo vivono il momento di maggiore introito. I rappresentanti di Idea, ascoltate le opinioni e le proposte dei ristoratori, hanno elaborato alcune soluzioni tese a migliorare la situazione, con l’obiettivo di decongestionare il traffico nelle vie cittadine e garantendo, al contempo, migliori condizioni per raggiungere Ortigia.

Prima fra tutte la creazione di un’app che permetta agli utenti di conoscere in tempo reale la corretta ubicazione dei parcheggi disponibili, con annessi orari delle corse degli autobus-navetta per raggiungere il centro storico, il numero di vetture parcheggiate e i posti liberi. Tale sistema potrebbe prevedere anche la funzione di prenotazione del posto auto attraverso la registrazione della targa, così da sfruttare anche il parcheggio Talete. L’applicazione sarebbe utile – attraverso un sistema di notifiche – anche per la promozione di eventi sul territorio, concerti e manifestazione. Un’altra soluzione, complementare alla prima, riguarda il miglioramento della segnaletica stradale, con una più corretta e chiara indicazione dei centri di interesse e l’istallazione di segnalatori digitali lungo le vie principali della città. Gli utenti conoscerebbero in tempo reale il numero di veicoli presenti nelle vie in prossimità del centro storico e i minuti di percorrenza per raggiungerlo, evitando ingorghi e lunghe code.

“I ristoratori siracusani – ha detto Nicolò Saetta, coordinatore cittadino di Idea – chiedono un servizio di trasporto pubblico più efficiente e un’informazione più corretta per gli automobilisti che vogliono raggiungere Ortigia. L’idea dell’app, nella sua semplicità, aiuterebbe a migliorare la situazione attuale. Avere la possibilità di consultare una mappa aggiornata in tempo reale con posti auto disponibili favorirebbe non poco gli automobilisti in città, a maggior ragione prevedendo l’utilizzo del parcheggio Talete, fondamentale nella stagione estiva. Comprendiamo perfettamente come la struttura sia impattante alla vista e all’ambiente, ma non capiamo il senso di non volerla sfruttare in un periodo in cui il flusso di automobili è doppio rispetto all’inverno. Chiediamo all’Amministrazione di non lasciare soli i ristoratori che sono reduci da un periodo di grande crisi dovuto alla pandemia e accentuato recentemente dal conflitto in Ucraina. Riteniamo necessario e urgente un intervento finalizzato a sfruttare ogni parcheggio disponibile. Siamo d’accordo alla creazione di parcheggi a pagamento nella zona alta della città, ricca di spazzi, a patto che il contributo sia finalizzato ad implementare e mantenere efficienti i mezzi di trasporto pubblico”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo