“Cattivo vicinato” ad Avola: uno armato di coltello, l’altro con la spranga di ferro… e finiscono al Pronto soccorso |Arresto per tentato omicidio

I due sono stati medicati al pronto soccorso del Di Maria. Per uno, tagli lunghi ma superficiali causati da un coltello, per l'altro forte trauma al viso

coltellominaccia Immagine generica di repertorio

Una banale lite è sfociata in una violenta aggressione. Protagonisti della vicenda due anziani vicini di casa che ieri, per futili motivi (pare, infatti che i due si stuzzicassero da diverso tempo per questioni di “cattivo vicinato”) hanno alzato, ancora una volta, i toni, ma senza arrivare allo scontro fisico. Stamattina, invece, uno dei due, armato di coltello, ha affrontato l’altro che si è difeso imbracciando una spranga di ferro.

L’episodio è accaduto in via Catania, periferia della città, nel quartiere “Stazione”. Ad assistervi altri vicini, richiamati dalle urla dei due “contendenti” e a chiamare i Carabinieri del comando di Avola, accorsi immediatamente sul posto, è stato proprio un ragazzo che ha assistito alla scena. I due sono stati medicati al pronto soccorso dell’ospedale Di Maria. Uno dei due presenta varie ferite da taglio, mentre l’altro ha subìto un trauma al viso, causato dalla spranga. Nessuno dei due, comunque, è in gravi condizioni.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo