Siracusa, primo Consiglio comunale con sorpresa: fuori Pippo Ansaldi

Votata a maggioranza la surroga con la prima dei non eletti, Rita Gentile, della stessa lista Lealtà e condivisione

Con 15 voti contrari, 14 favorevoli e 3 astenuti ecco la prima novità del primo Consiglio comunale: il consigliere Pippo Ansaldi è stato dichiarato ineleggibile. Quindi al via la surroga con la prima dei non eletti, Rita Gentile, della stessa lista Lealtà e condivisione. Ansaldi “paga” la presenza all’interno del Consiglio di amministrazione del Consorzio dell’Area Marina protetta del Plemmirio, anche se dimissionario subito dopo la sua elezione. E “paga” anche la decisione dello stesso consigliere surrogato, che ha deciso di astenersi invece di votare a proprio favore.

Il Consiglio comunale di oggi si era aperto con il giuramento di tutti e 32 gli eletti, ma il primo scontro si è avuto proprio sulla posizione del consigliere Ansaldi, la cui posizione è stata sollevata da Ferdinando Messina. Una seduta calda, così come calda era piazza Duomo e l’ingresso di palazzo Vermexio con la protesta dei pulizieri del Comune che prosegue da ieri. Alla fine, dopo oltre 3 ore di discussione, il presidente pro tempore del Consiglio comunale Boscarino (consigliere anziano) ha accolto la richiesta di rinvio.

Infine su proposta del consigliere Ferdinando Messina, i lavori sono stati aggiornati a lunedì 3 settembre, sempre alle 10, per proseguire con la trattazione dei punti riguardanti l’elezione di presidente e vice presidente del Consiglio. Prima, però, si dovrà procedere alla ricostituzione del Consiglio, con l’accettazione ed il successivo giuramento del nuovo consigliere comunale.  


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo