In tendenza

A Siracusa il 13esimo convegno nazionale dedicato alla formazione nella Pubblica Amministrazione

Titolo di questa edizione “2022/2026: innovazione e scelte strategiche per la Pubblica Amministrazione: ruolo e prospettive”

Il servizio Formazione del Comune, in collaborazione con l’Associazione Italiana Formatori, organizza per giovedì 19 e venerdì 20 maggio a Siracusa il 13esimo convegno nazionale dedicato alla formazione nella Pubblica Amministrazione. Titolo di questa edizione “2022/2026: innovazione e scelte strategiche per la Pubblica Amministrazione: ruolo e prospettive”.

Al Convegno è abbinato il premio “Filippo Basile”, giunto alla sua XX edizione, che si propone di riconoscere, valorizzare e diffondere le migliori esperienze formative realizzate dalle Pubbliche Amministrazioni per lo sviluppo delle risorse umane e per il miglioramento concreto dei servizi offerti alla persona e ai cittadini.

Quello di Siracusa sarà un convegno che si colloca in un momento di transizione e crescita degli interventi formativi proposti a livello centrale e locale a supporto, in particolare, del PNRR.

Obiettivo riflettere su quanto la PA stia cambiando, con uno sguardo alle scelte strategiche che sono state adottate a livello nazionale ed europeo; e quali prospettive e ruolo la formazione pubblica può avere in questo particolare momento di transizione.

Sarà l’occasione per dare un significato più preciso al concetto di innovazione, per comprendere meglio la domanda proveniente dal complesso sistema delle PA e raccordarla con le più opportune offerte formative. Un ultimo aspetto riguarderà Agenda 2030, la sua comprensione, la sua traduzione in termini formativi e attuativi, personali, organizzativi, territoriali.
Il convegno si strutturerà in due diversi momenti formativi, seguiti da una formazione esperienziale.

Il prologo del 19 maggio si terrà al Salone Borsellino del Vermexio dalle 14 alle 18 e prevede l’intervento di due esperti, Sauro Angeletti dell’Ufficio per l’Innovazione amministrativa, lo sviluppo delle competenze e la comunicazione del Dipartimento della Funzione Pubblica; e di Salvatore Marras del settore Servizi alla produzione, Area Innovazione Digitale del Formez PA. Illustreranno i cambiamenti auspicati nell’attuazione delle scelte strategiche di sistema e nello sviluppo delle competenze digitali base, intermedie e avanzate nella Pubblica Amministrazione italiana. Rafforzamento delle competenze, reclutamento, turn over, PNRR, smart working, nuovi profili professionali, sviluppo tecnologico, senso etico dell’innovazione, saranno oggetto delle comunicazioni e, successivamente, saranno esaminati nel corso del pomeriggio con la guida di un facilitatore.

La seconda giornata, in programma alla sala conferenze “Ferruzza – Romano” del Plemmirio dalle 8.30 alle 18 prevede un keynote speech dal titolo: “La formazione a supporto dell’innovazione e delle scelte strategiche”. A seguire una tavola rotonda dal titolo “Domanda e offerta. La sfida verso un sistema formativo pubblico, integrato, efficiente e moderno”, che vedrà l’intervento di rappresentanti di Agenzie nazionali e regionali, Amministratori, Università, Scuole nazionali, ANCI, ed operatori privati.

La terza giornata sarà dedicata alla formazione esperienziale. Il focus di quest’anno è sulla sostenibilità.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo