Arriva “WhatsApp SiracusaNews”: per le segnalazioni dei lettori, basta un messaggio

In tendenza

Embargo russo al petrolio. Minardo (Lega): “ho interessato il ministro Giorgetti e il leader Salvini”

La linea delle sanzioni alla Russia deve tenere conto delle conseguenze sul nostro territorio e sull'Isab di Priolo”

L’embargo al petrolio proveniente via mare dalla Russia nei prossimi mesi rischia di compromettere la tenuta sociale di una vasta area della Sicilia sud orientale poiché andrebbero persi migliaia di posti di lavoro tra diretto e indotto alla Lukoil.

“È chiaro che seguire la linea europea sulle sanzioni alla Russia non può significare la mortificazione e la distruzione economica di quest’area industriale siracusana e per questo ho già interessato il ministro dello Sviluppo economico Giancarlo Giorgetti e il nostro leader Matteo Salvini – dice il segretario regionale della Lega Nino Minardo – A entrambi ho chiesto garanzie per trovare una soluzione e da entrambi ho avuto rassicurazioni per un confronto diretto con il presidente del Consiglio Mario Draghi. Un confronto in cui questo problema verrà trattato in maniera specifica per trovare rapidamente una soluzione. La linea delle sanzioni alla Russia deve tenere conto delle conseguenze sul nostro territorio e l’Isab di Priolo è un’area industriale da ammodernare e fare ulteriormente sviluppare, le sue imprese e i suoi lavoratori non sono certo vittime sacrificali”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo