In tendenza

L’Asp Siracusa chiude l’intesa con i sindacati per i contratti integrativi della dirigenza e raggiunge l’intesa sul comparto

"Il traguardo di oggi rappresenta un importante risultato che vede l’Asp di Siracusa finalmente dotata degli strumenti contrattuali riguardanti tutta la dirigenza sanitaria e non dell’Azienda" dice il direttore generale Salvatore Lucio Ficarra

Con la firma definitiva del contratto integrativo aziendale dell’Area Pta da parte del direttore generale dell’Asp di Siracusa Salvatore Lucio Ficarra assieme alla delegazione sindacale della dirigenza Pta, si è concluso stamane il percorso preceduto a marzo dalla sottoscrizione dell’ipotesi contrattuale. In altra separata riunione con la delegazione trattante del Comparto Sanità non dirigenziale, inoltre, è stato raggiunto l’accordo sulla ipotesi di contratto integrativo aziendale.

Dopo la firma del contratto integrativo aziendale dell’Area Pta che segue alla sottoscrizione definitiva del contratto integrativo aziendale della dirigenza sanitaria avvenuta la scorsa settimana – dichiara il direttore generale – il traguardo di oggi rappresenta un importante risultato che vede l’Asp di Siracusa finalmente dotata degli strumenti contrattuali riguardanti tutta la dirigenza sanitaria e non dell’Azienda. Un traguardo che è stato raggiunto grazie alla collaborazione e all’apporto costruttivo dei rappresentanti delle organizzazioni sindacali firmatarie dei rispettivi contratti nazionali, che ci consentirà di applicare gli istituti contrattuali previsti nella contrattazione, per garantire una più efficiente ed efficace organizzazione aziendale nel segno della valorizzazione delle professionalità della dirigenza. A questo punto rimane da completare l’iter per la sottoscrizione definitiva del contratto integrativo aziendale del Comparto Sanità non dirigenziale per il quale oggi è stata raggiunta l’intesa. Ciò darà modo di chiudere il quadro complessivo della contrattazione integrativa aziendale riferita a tutto il personale di questa Azienda come non avveniva da anni. Si ringraziano sentitamente le parti sociali per averci consentito di raggiungere questo importante risultato”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo