In tendenza

Priolo, consegnati al Polivalente i murales sul tema della pandemia

Il sindaco Pippo Gianni e l’assessore alla Cultura Patrizia Arangio hanno voluto omaggiare gli artisti con una targa ricordo

Creatività, colore, riflessione, speranza. Il Polivalente di Priolo è sempre più centro cittadino della cultura e dell’arte. Si è svolta questa mattina la cerimonia di consegna delle opere di street art sul tema pandemia, realizzate dagli artisti locali.

Il sindaco Pippo Gianni e l’assessore alla Cultura Patrizia Arangio hanno voluto omaggiare gli artisti con una targa ricordo.

Si tratta di Michela Grasso, che ha realizzato l’opera dal titolo “Together WE CAN stop the Covid”, Marco Maimonte e Cettina Caccamo con “Ce la Faremo”, Laura Messina con “Distanti ma Vicini”, Sabrina Ambrosio e Antonella Gentile con “Resilienza”, Floriana Materazzo, autrice dell’opera “Nuovi Eroi”, Francesco Buggea con “Il Bacio Eterno”, Mariella Ricca con “Game OVER”, Elisa Gozzo con l’opera “Il Soffio della Libertà”, Rita Maimonte con “Maledetto Virus”, Marisa Leanza con “Big Covid”.

Speriamo – ha detto rivolgendosi agli artisti l’assessore Arangio – di essere alla fine di questo percorso che ci ha visti chiusi, preoccupati, malati. Sono stati anni pesanti, dove l’Amministrazione ha cercato di sostenere e accompagnare la cittadinanza in tutti i modi possibili; lo abbiamo fatto attraverso i Servizi Sociali, con gli aiuti economici ai commercianti, alle attività sportive e non potevamo lasciare fuori gli artisti, che hanno subito anche loro danni. Per noi era importante scrivere a Priolo una pagina che rimarrà nella storia del mondo; vi ringraziamo perché lo abbiamo fatto insieme e ne è prova questa galleria d’arte a cielo aperto, dove siete riusciti a rappresentare tutti gli aspetti della pandemia. Abbiamo apposto delle targhe accanto ad ogni murales con i nomi degli artisti e un QR code che rimanda all’home page del sito del Comune di Priolo, dove è illustrata ogni singola opera. Come sapete, questa iniziativa è stata riportata anche dal Corriere della Sera e questo vuol dire che il nostro non era un progetto strano, una bruttura o che non dovevamo più parlare di Covid. Questa è una storia che sarà riportata nei libri e Priolo l’ha rappresentata grazie a voi e ai colori che avete portato in questa parete”.

Grazie – ha aggiunto il sindaco Gianni – per il lavoro svolto da voi artisti, grazie per il tempo che avete dedicato a queste opere, al futuro e a tutti i bambini. L’Amministrazione è sempre a disposizione perchè crediamo che l’arte e la cultura siano importanti e necessarie per dare a questa città colori diversi, non solo quelli che avete rappresentato sui muri”.

Presenti al Polivalente, in occasione della Giornata Mondiale della Consapevolezza dell’Autismo, che si celebra oggi, le cooperative sociali Auxilium e l’Albero.

Questa giornata – ha sottolineato l’assessore Arangio – cade di sabato e non avevamo la disponibilità delle scuole.  L’Amministrazione non poteva però lasciare che passasse inosservata; in collaborazione con gli Istituti scolastici della città e le cooperative, che ringraziamo per il lavoro svolto e la professionalità, stiamo organizzando per il 13 aprile una “Camminata per l’Autismo”, iniziativa che vedrà protagonisti gli studenti, con una manifestazione che si terrà presso largo dell’Autonomia Comunale, che vedrà un lancio finale di palloncini colorati di blu, così come di blu è illuminato in questi giorni il Palazzo Municipale”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo