Siracusa, Privatizzazione dei parcheggi a pagamento: anche Castagnino nel fronte del “no”. “La gestione deve essere pubblica”

Un’ interrogazione per capire le motivazioni che inducono l’amministrazione a una gestione “esterna” dei parcheggi a pagamento, ma soprattutto una mozione per evitare che ciò possa accadere.

Il consigliere comunale di opposizione, Salvatore Castagnino si schiera apertamente contro l’ipotesi di palazzo Vermexio di privatizzare il servizio. Dopo Foti, Salvo, Pappalardo e Firenze, cresce e diventa sempre più trasversale il fronte del “no”.

Con un’interrogazione scritta, Castagnino, chiede all’amministrazione se l’ente ha attivato le procedure per concedere la gestione dei parcheggi a privati e quali siano le modalità per procedere a tale assegnazione.

Inoltre il consigliere di opposizione, contestando l’atteggiamento della Giunta per “la mancata comunicazione ufficiale al Consiglio comunale”, vuole capire quali siano le motivazioni che hanno portato a tale scelta. Ma l’attività di Castagnino va oltre.

L’esponente di “Siracusa protagonista con Vinciullo” ha infatti presentato anche una mozione dove chiede che la gestione dei parcheggi resti con gestione pubblica.

Tale programmazione – afferma Castagnino – non rispetta il patto di programma elettorale che l’amministrazione aveva annunciato ai siracusani, inoltre la gestione diretta del servizio garantirebbe una minore spesa per i cittadini fruitori e contestualmente un arricchimento dell’ente che potrebbe migliorare lo stesso servizio“.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo