Carabinieri

Carlentini, vìola la misura cautelare e finisce in carcere

carabinieri-lite-famiglia-repertorio

Lo stesso si era reso irreperibile sin dal momento dell’emissione del provvedimento scaturito a seguito di maltrattamenti verso familiari conviventi e di cui i carabinieri ne avevano rapportato i fatti e le circostanze all’Autorità Giudiziaria che ha emesso il provvedimento di aggravamento

Provvedimento di carcerazione

Avevano rapinato una banca di Canicattini Bagni, arrestati dai Carabinieri

monaco-sortino

La rapina di Canicattini Bagni risale al 6 maggio del 2016 quando Giuseppe Sortino, a volto scoperto, accodandosi ad una cliente che stava facendo ingresso in banca, si introduceva all’interno e, dopo aver strattonato il direttore, minacciando una cassiera, si faceva consegnare il denaro contenuto nella cassa, ammontante ad oltre 16.000 euro prima di darsi alla fuga con Angelo Monaco